Expo Chianti Classico 2023: torna la festa del vino a Greve in Chianti

26 Ago 2023 | Cultura ed Eventi, Enogastronomia

Alla scoperta del vino Chianti Classico a Greve in Chianti

A settembre va in scena Expo Chianti Classico 2023, la festa del vino a Greve in Chianti, per imparare a conoscere il territorio chiantigiano ed il vino Chianti Classico..

Nel lungo weekend tra il 7 e 10 settembre, la piazza principale di Greve in Chianti ospita Expo Chianti Classico 2023, evento principe della tarda estate per chi ama o vuole conoscere la cultura vitivinicola toscana con il vino Chianti Classico.

Quest’anno la rassegna festeggia la 51°edizione e propone un calendario ricco di degustazioni di vino Chianti Classico, tavole rotonde, presentazioni, con tante occasioni per approfondire storia e peculiarità del territorio chiantigiano e conoscere cantine e viticoltori locali delle “Terre del Gallo Nero”.

la piazza di greve in chianti durante la festa del vino, in occasione dell'expo chianti classico 2023 alla scoperta del territorio chiantigiano e del chianti classico
La piazza di Greve in Chianti durante la Festa del Vino, in occasione dell’Expo Chianti Classico 2023 alla scoperta del territorio chiantigiano e del Chianti Classico

Gli eventi da non perdere all’Expo Chianti Classico 2023: degustazioni di vino, escursioni guidate e molto altro

Oltre all’Inaugurazione (giovedì 7 alle 17:00, in piazza Matteotti), tra gli appuntamenti più interessanti della rassegna del Chianti Classico, rassegna che riunisce i produttori di tutti i Comuni del Chianti Classico, WeHike consiglia di non lasciarsi sfuggire le seguenti degustazioni guidate da Fabio Ceccarelli (Master Chianti Classico AIS 2023):

  • DEGUSTAZIONE “ABC sul Vino” – per imparare ad assaggiare e capire al meglio ogni vino, attraverso una degustazione di 3 Chianti Classico.
  • DEGUSTAZIONE “Le U.G.A. del Nord”: San Casciano, Greve in Chianti, Montefioralle, Lamole, Panzano, San Donato in Poggio – per scoprire e conoscere le nuove Unità Geografiche Aggiuntive della parte nord del Chianti Classico.
  • DEGUSTAZIONE  “Le U.G.A. del Sud”: Radda, Gaiole, Castelnuovo Berardenga, Vagliagli, Castellina per scoprire e conoscere le nuove Unità Geografiche Aggiuntive della parte sud del Chianti Classico.
  • DEGUSTAZIONE  “Il Gallo Nero e i suoi abbinamenti”, tra Chianti Classico e Vinsanto del Chianti Classico in abbinamento a proposte gastronomiche dei Ristoranti grevigiani.

Vi segnaliamo inoltre di non perdere l’esibizione di Domenica 10 Settembre con il Gruppo storico, Musicisti, Dame e Sbandieratori di FIVIZZANO. Infine, nei giorni del Chianti Classico Expo, ci saranno anche eventi collaterali – mostre, tour guidati ed escursioni a piedi nel Chianti – e anche WeHike sarà in pista per diffondere la bellezza del territorio del Chianti Classico con le bellissime camminate sulle colline di Greve in Chianti. Dai un’occhiata alle nostre trekking experience per conoscere il territorio del Chianti.

non perderti gli eventi di expo chianti classico 2022 a greve in chianti con degustazione di vino chianti classico e molto altro
Non perderti gli eventi di Expo Chianti Classico 2023 a Greve in Chianti
con degustazione di vino Chianti Classico, escursioni guidate nel Chianti e molto altro

Una full immersion nel Chianti Classico tra storia e leggende

Con Expo Chianti Classico 2023, potrete dunque trascorrere un lungo weekend a Greve in Chianti (chiedi a Noi per organizzarti un super weekend nel Chianti), tra profumi di vendemmia e tonificanti brezze collinari.

Un’occasione unica per una full immersion nelle Terre del Gallo Nero, alla scoperta del vino Chianti Classico la cui data di nascita può essere fatta risalire al 1716, quando il granduca Cosimo III de’ Medici demarcò la prima zona vinicola del Chianti, oggi nota appunto come Chianti Classico (ma la separazione dal Chianti DOCG arrivò solo nel 1996).

Vuoi conoscere la leggenda del Gallo Nero, simbolo del vino Chianti Classico? Leggi questo articolo.

Ma che tipo di vino è il Chianti Classico?

Le caratteristiche distintive di questo vino – a sua volta DOCG dal 1984 – sono quella di derivare da uve Sangiovese almeno per l’80% con un contributo massimo del 20% di altri vitigni a bacca rossa (tra le principali: Colorino, Malvasia Nera, Canaiolo, Cabernet Sauvignon e Merlot), coltivate ad altitudini più elevate rispetto al Chianti DOCG e distribuite in 9 Comuni, tra le province di Siena e Firenze.

La produzione del vino Chianti Classico, infine, si divide in 3 tipologie: l’Annata, ovvero il vino standard, che matura per 12 mesi prima della commercializzazione; la Riserva, che deve invecchiare 24 mesi; e la Gran Selezione, con il requisito di invecchiamento più lungo, 30 mesi.

Cerca

Tag

Categorie

Potrebbe interessarti anche

×
Preferenze Cookie